Cosenza, l’Associazione AEOP apre un centro di sostegno per famiglie bisognose.

Cosenza, l’Associazione AEOP apre un centro di sostegno per famiglie bisognose.

Giovambattista De Lorenzo, presidente provinciale dell’AEOP: “Grazie al lavoro dei volontari, coordinati dalla responsabile del settore Roberta Occhiuto, ogni mese vengono distribuiti prodotti alimentari a circa 500 famiglie.”

Nel cuore di via Popilia, uno dei quartieri più popolati della Città, è stato messo in piedi un centro di sostegno per le fasce socialmente più deboli.

Fortemente voluto da Giovambattista De Lorenzo, presidente provinciale dell’Associazione Europea Operatori polizia (AEOP), il progetto è stato realizzato grazie agli Assessori Francesco De Cicco e Pasquale Sconosciuto ed ai Consiglieri Francesco Gigliotti e Daniela Puzzo che, fin da subito hanno sposato il progetto, favorendone la realizzazione presso i locali dell’ex Circoscrizione dove, ogni mese, vengono distribuiti prodotti alimentari a circa 500 famiglie.

“Questo centro – afferma De Lorenzo- rappresenta un fiore all’occhiello per l’associazione AEOP e per la rinascita dell’ex circoscrizione che, attualmente, ospita anche l’Associazione IONOI Odv nata con l’intento di promuovere l’autonomia personale e sociale, il benessere psicofisico, supporto didattico dei ragazzi Diversamente Abili, mediante percorsi psicopedagogici ma, particolarmente attiva, anche nel fornire aiuto alla popolazione Ucraina mediante la raccolta di indumenti, prodotti alimentari e dispositivi medici.”

Il presidente De Lorenzo e la responsabile del settore Roberta Occhiuto vogliono inoltre ringraziare “Giovanni Rizzo, presidente del BOC (BANCO delle OPERE di CARITA’), per la fornitura mensile di derrate alimentari da distribuire” ed i soci: “la dirigente amministrativa Provinciale AEOP Lia Deni, Adele De Rose, Roberto Sciammarella, Mario Pace e Roberto Magnone per il loro impegno e disponibilità e per il lavoro che svolgono senza sosta nella preparazione dei pacchi alimentari”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *