Morano Calabro, il Consiglio comunale approva importanti variazioni di bilancio

Morano Calabro, il Consiglio comunale approva importanti variazioni di bilancio

La soddisfazione del sindaco: «I prossimi mesi decisivi per il futuro della comunità»

Il Consiglio comunale, riunitosi nella serata di ieri, ha approvato un’importante variazione di bilancio e ratificato una delibera di Giunta di pari oggetto per fondi ministeriali in favore della biblioteca civica. Nella medesima seduta è stato licenziato positivamente un atto d’indirizzo che prevede l’agevolazione sulla quota variabile della tariffa TARI per utenze domestiche appartenenti a nuclei aventi ISEE non superiore a € 20.000.

 A margine dei lavori il primo cittadino, Nicolò De Bartolo, ha esternato la sua personale soddisfazione e quella del gruppo di maggioranza. «Oggi – ha detto – abbiamo messo in cantiere i presupposti per un’efficace riqualificazione urbana. Investiremo i fondi del dissesto idrogeologico per restituire dignità e decoro a Piazza Maddalena. Il salotto buono del paese, porta di accesso al centro storico, ritornerà agli antichi splendori. E sarà l’inizio di una rigenerazione complessiva che riguarderà progressivamente tutto il borgo. Avremo modo di sistemare la strada in Cda Matinazzella e il campo sportivo. Quest’ultimo avrà un terreno di gioco di ultima generazione e tribune senza criticità. Ancora: con una parte del contributo Terna, dovuto per opere di compensazione concernenti, come si ricorderà, il passaggio di un elettrodotto nel nostro territorio, procedura avviata nel 2006, allestiremo un efficiente sistema di videosorveglianza con il quale saremo in grado di controllare i punti più esposti e sensibili del paese. Potremo, finalmente, stare tutti più tranquilli e sentirci protetti. E’ tempo di cominciare a raccogliere i frutti dell’impegno di questi anni. Eravamo e siamo convinti – ha affermato De Bartolo – che lo sviluppo sia strettamente legato anche alle innumerevoli emergenze culturali, di carattere materiale e immateriale, di cui disponiamo. Che poi si voglia continuare a puntare sulla cultura lo dimostra il fatto che non ci lasciamo sfuggire le opportunità che via via intercettiamo. Per il secondo anno consecutivo siamo riusciti a ottenere e spendere un contributo ministeriale con il quale abbiamo aumentato significativamente la dotazione libraria della nostra biblioteca, cresciuta sia qualitativamente sia quantitativamente. Abbiamo, inoltre, recentemente ottenuto un ulteriore finanziamento per un progetto innovativo che si concretizzerà nei mesi estivi del 2022 e che associa scienza, intrattenimento e spunti di riflessione. Insomma, proviamo a tradurre la resilienza in proposte tangibili; a uscire più forti da un’emergenza sanitaria che ha segnato profondamente le nostre vite. Non abbiamo dimenticato quanto dolore abbia causato il Covid e per questo esortiamo tutti alla massima prudenza. Il cittadino non è solo in questa battaglia, l’Ente locale è al suo fianco. Non a caso abbiamo voluto sostenere ancora una volta le famiglie più colpite dalla crisi, agevolando quelle con ISEE non superiore a ventimila euro nel pagamento della TARI. In sostanza riapriamo il termine per la presentazione della domanda per ottenere il beneficio. I prossimi mesi – ha concluso il sindaco – saranno decisivi per il futuro della comunità. Noi faremo la nostra parte per cogliere le possibilità legate al PNRR, e non tralasceremo nessuna delle occasioni che, lo speriamo vivamente, si presenteranno da qui a breve. Perché siamo certi che insieme potremo farcela».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *